Lo CSeRMEG è una libera associazione di medici di medicina generale, aperta anche ad altri operatori dell’area delle cure primarie. Nata nel luglio 1985 per l’aggregazione spontanea di medici con alle spalle esperienze eterogenee, spesso autonome ed originali, sulla formazione professionale, la ricerca, l’organizzazione degli studi e della attività professionale, e l’integrazione con altri servizi socio-sanitari, non ha finalità né di lucro né sindacali. Dal 1991 fa parte di WONCA (World Organization of National Colleges, Academies and Academic Associations of General Practitioners/Family Physicians, meglio identificata come World Organization of Family Doctors), l’associazione mondiale a cui aderiscono le più importanti società nazionali di medicina generale. Per Wonca, CseRMEG ha curato il Congresso Europeo realizzato a Firenze nel 2006.
Gli elementi comuni delle esperienze suddette erano una profonda sensazione di incongruenza tra gli strumenti culturali scientifici e professionali a disposizione e la pratica quotidiana. La difficoltà di trovare momenti e spazi adeguati per un serio confronto ed una sostanziale verifica, sia sul piano metodologico, sia su quello dei contenuti della propria pratica. Incongruenze e difficoltà che hanno portato a riconoscere nella routine quotidiana problemi irrisolti e domande prive di risposte adeguate.
Ricerca, comunicazione orizzontale, dimensione di lavoro multidisciplinare, con altre figure professionali impegnate nella assistenza e nella sanità o in altri campi della scienza, sono divenuti progressivamente i campi di principale interesse dello CSeRMEG, senza il timore, nel fare ricerca in medicina generale, di trovarsi , in futuro, più vicini allo storico al linguista all’archeologo che allo studioso di scienze naturali.

Gli scopi dello CSeRMEG derivanti da questi campi di interesse, possono essere riassunti in tre punti:

  • promozione di ricerche epidemiologiche cliniche strutturali concettuali, che abbiano come obiettivo l’aumento delle conoscenze nell’area delle cure primarie il cui fine ultimo, è bene ricordarlo, è quello di lavorare per un aumento della qualità e quantità di vita nel rispetto delle libertà individuali
  • sviluppo e diffusione delle esperienze significative, nazionali ed internazionali, nell’area delle cure primarie anche promuovendo occasioni di confronto e di dibattito che privilegino il metodo dell’imparare-lavorando e della comunicazione tra pari dei partecipanti
  • istituzione all’interno dello CSeRMEG di servizi per i soci con l’obiettivo di elaborare strumenti di lavoro omogenei, non necessariamente uniformi, che grazie al confronto reso possibile da basi di conoscenza comuni e dalle singole esperienze professionali, favoriscano la crescita di una cultura diretta da parte delle diverse figure professionali dell’area delle cure primarie.

Corso in programma
21-22 ottobre 2016
La complessità delle cure primarie (ID evento 172822)
Si segnala che possono accedere al corso solo i soci CSERMEG, per iscriversi al corso è necessario prima registrarsi alla piattaforma cliccando sul tasto Registrati in alto a destra del video, al termine della registrazione verranno inviate le chiavi di accesso (ID e PIN) via email. Una volta inserite ID e PIN si può procedere con l'iscrizione al corso di interesse selezionando Residenziale Csermeg e cliccando su Vai ai corsi.

Responsabile scientifico dell'evento
dott. Vittorio Caimi

Corsi conclusi

Medicina generale: un caleidoscopio di suggestioni
Insegnare la pratica in studio ed insegnare la pratica in aula: aspetti delle tecniche di tutorship e del paziente simulato/strutturato 
Parliamo di medicina generazionale

 

Nursing FAD Nazionale
MeLA Flash
FAD VE
SMARTFAD
MeLA
Instant Learning
FAD Allattamento 2017
CIS FAD
Blended
FADO
FAD giornalisti
Fadinmed
DeontoNursing FAD
FAVIFAD
SED Lex